Di La Fra

L’ unica cosa invariata nei loro 25 anni di carriera probabilmente sono le maschere con cui anche ieri sera hanno presentato alla Santeria Social Club di Milano il loro album Sindacato dei Sogni, data sold out immediatamente.

Cosa piace di questi 3 uomini mascherati? La semplicità di non essere mai banali, rinnovarsi e cambiare senza mai stravolgersi.

Dopo 3 anni dall’uscita di Inumani, disco molto differente dai soliti TARM, forse per la mescolanza di generi oltre che per la collaborazione con Lorenzo Jovanotti, il nuovo album Sindacato dei Sogni sembra strizzare l’occhio al mitico album Mostri e Normali.

Sonorità più pulite e mature, ma credo che Davide Toffolo e soci anche questa volta ci faranno cantare e ballare parecchio. Consiglio AAA cercasi oltre ai singoli Caramella Bengala ormai in rotazione da mesi anche su BMradio.

Per quanto riguarda i gattini mascherati di ceramica presenti in copertina fonte d’ispirazione è stata Milano e i famosi gatti del Castello Sforzesco, in particolare il gatto con la maschera dei Tarm.

Noi estimatori dei Tre Allegri non vediamo l’ora del tour, della pelliccia di Davide e di avere tra le mani il vinile.

Distribuito da La Tempesta dischi di Enrico Molteni oltre ai TARM sta sfornando dischi indie e rock di tutto rispetto.

E ovviamente… bacini e rocknroll