di giober

Secondo alcuni ingegneri e marketers vale molto, o comunque più di 1000euro.

Ma non per tutti è molto, per tanti, infatti, è solamente troppo. L’iPhone decimo (usare i numeri romani è cool ma se poi bisogna chiamarlo “dieci” forse era meglio evitare) rappresenta l’ennesima sfida persa da un’azienda che ha innovato per anni e che ora non è che un follower in un mercato dove si va in giro con i gomiti alti (celodurismo) e dove è difficile inventare qualcosa di nuovo.

21733050_10159354378500252_289848927_n

L’iPhone “grosso più grosso”, lo chiamava così lo youtube Scottecs, era già uscito anni fa, ora chissà cosa si inventerà con questo telefono a cui hanno addirittura tolto il contorno (con un discreto ritardo rispetto ai competitors) e che di rivoluzionario ha ben poco: non si chiamerà più telefono ma schermo, cioè quello che è realmente.

Uno schermo che ti (ri)conosce sempre di più e che ti permette di entrare nella testa di una scimmia o di un unicorno, fare una faccia buffa e spedirla ai tuoi amici. Con Animoji vi divertirete un sacco (almeno per i primi 3 giorni). Certo, pagare all’Esselunga con Face ID facendo l’occhiolino (non alla cassiera ma alla fotocamera) avrà un sapore tutto diverso, se non fosse che i soldi li spendi comunque.

Sarà, ma questa mattina il mio iPhone 6 andava al rallentatore e qualcosa mi fa pensare che stia per arrivare quella necessità di cambiarlo. Si ma a quale prezzo? Per quanto tempo ancora riusciranno ad alzare l’asticella del prezzo? Almeno la batteria dura di più?

Ah, e si dice che ti regalano l’abbonamento ad Apple Music. Mi sembra il minimo che possano fare.