Viviamo un periodo di nostalgia anni Ottanta e il cinema lo sta affrontando con revival e reboot.

Di KJJ

Un attore che ha reso grandi quegli anni di cinema come Arnold Schwarzenegger ha dichiarato Screen Daily che tornerà a vestire i panni da attore, dopo la difficile carriere politica, e di avere in lavorazione tre importanti progetti. Parliamo di tre lavori che hanno reso famoso l’attore austriaco, ovvero Terminator, Conan e I gemelli.

La saga di Terminator ha subito un mezzo flop con il tentativo di ripresa del franchise nel 2015 con Terminator Genysis, che ha incassato 440 milioni di dollari da un budget di 155, salvato dalla Cina che ha contribuito a risollevare i guadagni con 113 milioni di dollari. Genysis era già il secondo reboot della saga dopo il flop totale di Terminator Salvation del 2009. Ora le cose sembrano diverse perché il progetto è tornato nelle mani di James Cameron, che tra un Avatar e l’altro, vestirà il ruolo di produttore esecutivo del nuovo film.

Schwarzy aveva interpretato Conan il barbaro nel 1982 e nel 1983 con Conan il barbaro e Conan il distruttore. Il terzo capitolo non è mai stato girato perché il cachet dell’attore era divenuto troppo alto per sostenere i costi della produzione che ha dovuto abbandonare il progetto. Dopo più di trent’anni Arnold ha dichiarato che stanno riscrivendo il film con l’intenzione di fare una nuova saga in più parti.

Il tentativo più strano di recupero di un film anni Ottanta è quello di Triplets , sequel del film del 1988 I gemelli, riportando sullo schermo la coppia Schwarzy De Vito, insieme a Eddie Murphy ( il terzo fratello) e alla regia sempre Ivan Reitman.